skip to Main Content
Sabato 23 giugno 2018, ‘pensiero del giorno’

ELIO: ‘Come è noto di lavoro, facevo il camionista, con passione, trasmessa da mio papà e da mio fratello maggiore. Cosa ha a che fare, con la malattia? Presto detto, dovete sapere che ho trasportato di tutto. Ma per anni cereali esteri, come si sa trattati con pesticidi in Italia proibiti da anni, e inoltre rifiuti di ogni genere, concimi chimici, inalandone le polveri. Poi aggiungiamo che guidavo 15 ore al giorno al giorno, per 800-1000 km e più invecchiavo più lavoravo, quindi sommiamo lo stress penso che questi fattori abbiano scatenato la malattia , anche se non provato. Per oggi mi fermo, riprenderò il discorso’

×Close search
Cerca